Ha un fascino particolare, inutile negarlo. In fotografia come nella vita di tutti i giorni. Ci porta a ripercorrere strade già conosciute, ad essere più efficienti nel modo di fare lo stesso lavoro, a collezionare nel tempo lo stesso tipo di oggetti, di esperienze, desideri.

Ancora più bella, aderente alla vita, è quella serialità in cui il contesto è lo stesso ma lo stato d’animo è diverso. Quando si fa una cosa in un modo e si torna indietro al pensiero di come la si faceva diversa appena poco tempo prima.

Ecco, in quelle nuvole, in quel cielo così diverso a parità di scenario fotografato ci ritrovo tutto questo e anche di più!

La serialità non è solo un universo confortevole in cui immergersi a intervalli ripetuti… Si cambia sempre, eccome se si cambia, anche nel modo di essere seriali!

Foto: Linate, Febbraio e Marzo 2021